Blog

Sep 27

Milkman chiude un round da 1 milione con P101 e 360 Capital

Original Post: Milkman chiude un round da 1 milione con P101 e 360 Capital

P101 e 360 Capital Partners hanno sottoscritto un nuovo investimento di 500 mila euro ciascuno in Milkman, startup di logistica smart che permette di decidere giorno ed ora nei quali ricevere le spedizioni e che nei primissimi mesi di attività ha già effettuato più di 3000 consegne. Il round di finanziamento ammonta complessivamente a 1,05 milioni di Euro ed è stato sottoscritto da Mike Brennan, manager e business angel statunitense per la cifra rimanente. Nato a fine 2015, e lanciato sul mercato a fine maggio, Milkman è un progetto che nasce da Antonio Perini, co-fondatore di Cortilia e Viamente (oggi Workwave Route Manager) e da Tommaso Baù, co-fondatore di Itecs. Il servizio, gestito attraverso app (per iOS e Android), nasce per rispondere alle esigenze di chi non dispone di una portineria, non può o non vuole ricevere pacchi sul posto di lavoro e si scontra troppo spesso con gli sgradevoli avvisi di “consegna mancata”. Funziona raccogliendo in una sorta di “nuvola” fisica gli acquisti e consegnandoli a qualsiasi ora e su appuntamento: in giornata o la sera, in fasce orarie scelte dall’utente, fino a 60 minuti.
I fondi raccolti da questo nuovo round contribuiranno allo sviluppo del servizio. In particolare, all’estensione della gamma delle opzioni di consegna a domicilio e all’integrazione con i principali ecommerce.

Leggi anche: Questa startup italiana fa consegne “su misura” di acquisti online. Milkman
 

Un mercato da 120 milioni di pacchi

Il round di investimento appena siglato fa seguito al pre-seed di Boox di 75 mila Euro del dicembre 2015 e del Seed di WorkWave LLC di 181 mila Euro di marzo 2016, utilizzati per sviluppare e lanciare il servizio, partito negli scorsi mesi, a Milano.  In grande fermento e sviluppo il mercato potenziale su cui la startup può contare: 120 milioni sono stati i pacchi consegnati in Italia nel 2015, con dati in crescita a due cifre anno su anno.

Consolidare le proprie consegne e programmarle in un’unica soluzione

«A renderci particolarmente fieri, oltre all’innovazione di servizio offerta, è il contributo in termini impatto ambientale garantito da Milkman – ha dichiarato Antonio Perini, fondatore e CEO di Milkman – lo sviluppo vertiginoso di acquisti online rischia infatti, sul lungo periodo, di intasare i centri urbani. La possibilità che offre Milkman è infatti di consolidare le proprie consegne e programmarle in un’unica soluzione, allo stesso prezzo, evitando che decine di furgoni entrino in città, spesso col vano di carico semi-vuoto. La nostra flotta elettrica fa poi il resto».

[vimeo id=”144498296″]

Per Andrea Di Camillo, managing partner di P101 «l’e-commerce rappresenta uno dei più importanti e pervasivi cambi di abitudine degli ultimi anni con tassi di crescita significativi e costanti ormai di diverso tempo. Al contrario, il “braccio armato” di questo fenomeno – logistica e copertura dell’ultimissimo miglio – sono rimasti legati a modelli e a standard “pre-digitali».
Giuseppe Donvito, partner di P101, sottolinea: «Milkman, e lo sviluppo di prodotto cui la società sta lavorando, va non solo a coprire questo gap evolutivo ma a trasformare una commodity a scarso valore aggiunto nel suo esatto opposto con prospettive interessanti per il futuro».

 

About The Author